giovedì 19 aprile 2012

Carnevale dei libri di Scienza #7 - A scuola di Scienza: libri di Scienza per bambini e ragazzi

Ciao a tutti e benvenuti alla settima edizione del Carnevale dei Libri di Scienza!
Il tema del mese è “A scuola di Scienza: libri di Scienza per bambini e ragazzi”, un argomento molto a cuore sia per me che per il mio blog. 
Per chi ancora non mi conoscesse, infatti, io sono un'insegnante che lavora alla scuola primaria e che ha una passione sfrenata per tutte le Scienze. Le studio, le insegno e cerco sempre per il mio lavoro materiale utile che mi aiuti a rendere semplici e chiari anche i concetti più complessi. A misura di bambino insomma.
Sono un'accanita lettrice scientifica, casa mia è piena di libri, la maggior parte riguardanti questo argomento. Inutile dire che una bella sezione della mia personale biblioteca sia dedicata ai libri di Scienza destinati a bambini e ragazzi.
Ecco una parte della mia "sezione scientifica per bambini e ragazzi". :-)
Per questi motivi, ho scelto di concentrare il mio lavoro e le mie ricerche su quest'ambito, dando modo anche ad altri insegnanti, genitori, divulgatori o semplicemente curiosi lettori di approfondire la conoscenza in merito e di scoprire in buona misura questo settore letterario particolare.
Per fare questo, non solo ho avuto il contributo di diversi blogger, colleghi, editori o divulgatori, ma ho anche richiesto una consulenza ai diretti interessati della questione: i bambini.

Grazie alla collaborazione delle mie colleghe della scuola primaria “Boschetto” di Cremona, ho condiviso la mia piccola biblioteca scientifica per ragazzi con i bambini delle classi terza, quarta e quinta. Sono stati proprio gli stessi bambini, dopo una lettura e una condivisione di gruppo, a consigliarmi e recensirmi alcuni libri che secondo loro erano molto interessanti (sia tra quelli sfogliati a scuola, sia tra i loro libri personali).
Infatti ho pensato: se devo allestire una “vetrina” di libri per bambini e proprio i bambini mi sanno consigliare dei testi che loro ritengono belli, divertenti e curiosi, certamente ne uscirà un interessante e ricco Carnevale! :-)
Speriamo sia così...
Ho deciso di organizzare i diversi contributi in sezioni tematiche. E' un po' la modalità che abbiamo scelto anche a scuola per l'analisi dei libri. In questo modo sarà anche più facile per i lettori e i fruitori andare a “spulciare” nella sezione di maggiore interesse, per cercare (e, mi auguro, trovare!) il libro più adatto a rispondere ai propri dubbi aperti.
Insomma, buona lettura! ;-)


MATEMATICA

C'è chi la definisce la “regina delle Scienze”. Ed in effetti senza di lei le Scienze non andrebbero tanto lontano. Ho quindi deciso di partire proprio dai contributi letterari inerenti l'ambito matematico e dedicati ai bambini ed ai ragazzi (ma non solo!).

I primi contributi ce li fornisce proprio Maurizio Codogno (chi meglio di lui?), che ci segnala tre libri davvero interessanti:

Penna, numeri e fantasia - Una raccolta di 98 problemi dati durante i campionati internazionali di giochi matematici negli anni 1990. Gli ultimi problemi sono probabilmente troppo complicati per i ragazzi, ma i primi no: e soprattutto nelle premesse a ogni problema è indicato quali sono le conoscenze matematiche da usare per risolverli, permettendo un lavoro didattico sia dall'insegnante che può scegliere al volo il problema adatto sia da chi voglia cimentarsi da solo.

1089 e altri numeri magici - Temi matematici che possono capitare nella vita di tutti i giorni. Anche qua c'è una parte strettamente matematica che al limite può essere evitata; importante però è vedere (e l'autore lo scrive molto bene) come la matematica compaia anche in punti inaspettati.

Matematica per mamme e papà - Più che per i ragazzi, il libro è per i genitori, che possono finalmente capire cosa le maestre ora spiegano a scuola (ammesso che i programmi britannici siano simili a quelli italiani, ma almeno alcune cose mi tornano).

Un altro bellissimo contributo arriva da Popinga. Qui non si tratta proprio di un libro, ma della traduzione di una splendida poesia di James Clerk Maxwell, dedicata a un gioco per bambini con le cordicelle, che è uno spunto per parlare della teoria dei nodi. Il contributo si intitola “La canzone del ripiglino, di James Clerk Maxwell” ed è davvero una chicca da non perdere!
Ah, come ci sa stupire sempre Popinga! Ma ora veniamo agli altrettanto sorprendenti contributi che i bambini mi hanno regalato, riguardo alle letture di ambito matematico. Iniziamo con Franco.

Franco ci consiglia questo bellissimo libro, edito da Sironi Editore: “Bricologica”
Ci dice: “A me piace questo libro perchè ti dice come si possono costruire con la carta cose divertenti, come i giochi”. Ed ha ragione: tra origami, giochi di carta, solidi, forme geometriche e rompicapo, questo libro permette di costruire un sacco di oggetti divertenti e allo stesso tempo “matematici”. Davvero da non perdere!

Michelle ci parla del libro “Il magico libro dei numeri”, edito da Vallardi.
Michelle ci scrive: “Questo libro mi è molto piaciuto perchè spiega il significato dei numeri, cosa vogliono dire e le loro storie”. Matematica, numerologia, segreti e curiosità sui numeri, per veri appassionati!

Oltre ai libri consigliati dai bambini io mi sento di aggiungerne velocemente altri:
  • “Quadrati, triangoli, cerchi” di Editoriale Scienza: alla scoperta della geometria attraverso giochi, costruzioni, storie ed enigmi divertenti.
  • “Ce li hai i numeri?” di Editoriale Scienza: un libro divertentissimo, che permette ai bambini di scoprire la Matematica nascosta dappertutto.
  • “Pensare i numeri”, edito da Fabbri Editori: una raccolta di enigmi, storia della Matematica, giochi, strutture, costruzioni, codici, per mostrare a bambini e ragazzi tutte le meraviglie di questa disciplina.
  • “I magnifici dieci” e tutti gli altri libri scritti da Anna Cerasoli, una bravissima insegnante della scuola primaria che mette per iscritto delle storie dedicate alla Matematica...con molta didattica e molta passione! Bellissimi! Anche per bambini che frequentano i primi anni della scuola primaria.
  • “L'uomo che sapeva contare”, edito da Salani. Una storia magica e matematica allo stesso tempo, per ragazzi da 11 anni in su.
  • “Piega e spiega la matematica”, di Ponte alle Grazie: un laboratorio di costruzione, a partire da un foglio di carta, di strutture matematiche, forme geometriche e giochi curiosi. Piegare, per spiegare (e quindi capire) la Matematica. Per bambini e non solo.
     
Infine Sabrina, una collega che insegna alla scuola secondaria e che mi segue, mi ha scritto per l'occasione alcune recensioni di libri di Scienza per bambini e ragazzi via mail. Una delle sue recensioni è dedicata al libro “Gli artisti dei numeri”, edito da Salani e dedicato più ai ragazzi che ai bambini.
Ci scrive Sabrina: “Per i ragazzi della secondaria di primo grado, niente di meno che un romanzo matematico. La preadolescenza e’ un’età inquieta - “un casino prof”, direbbero i miei alunni - , un’età criptata che andrebbe decifrata. Lo sa bene Christian, dodici anni ed un malessere di cui i medici ed i genitori non riescono a individuare l'origine. D’estate zia Ursula, “matematica impertinente”, lo porta con se ad un congresso in Toscana e… scopre che la matematica è affascinante, i matematici artisti e nulla e’ ciò che sembra”.


FISICA – CHIMICA – ESPERIMENTI

Apriamo la sezione sempre con Sabrina, che a tal proposito ci segnala il testo “Vita di un atomo raccontata da se medesimo”, un libro edito da Erickson e dedicato ai bambini.
Ecco la recensione: “Per bambini un po’ più grandi, triennio della primaria, ho pensato, invece, ad un testo che è “è la storia di tutte le storie”. Luca Sciortino da voce a Pio Simplicio, atomo di idrogeno. Lui sì che c’era quando tutto è iniziato e chi, meglio di lui, può raccontare com’e’ andata? Soprattutto, siccome parla di se stesso (ma anche di altri atomi che ha incontrato nella sua lunghissima vita, nonché delle molecole e delle prime forme di vita), non e’ prevenuto circa la capacità dei giovani lettori di comprendere quello che gli adulti spesso liquidano con un frettoloso “troppo difficile da capire, figurati da spiegare”.”

Proseguiamo con un libro segnalato dalla Libreria Baobab nel suo contributo molto interessante dedicato al Carnevale di aprile. In questo caso si tratta di La scienza nel pallone”, edito da Zanichelli. Un divertente libro per ragazzi che permette di scoprire le leggi della Fisica che si nascondono nel gioco del calcio.
Alcuni dei bambini della mia scuola, appassionati dell'argomento, so già che se lo faranno sicuramente comprare! :-) 

I bambini sono da sempre affascinati dagli esperimenti, perchè fare esperimenti è un po' come giocare, provare, sperimentare cose nuove con le proprie mani e sulla propria pelle, per scoprire e per vedere quale sarà il risultato. Inutile dire che i libri di esperimenti (ce ne sono moltissimi) riscuotono sempre un grande successo tra bambini e ragazzi. E, dunque, ascoltiamo le loro proposte.

Ben 5 bambini ci consigliano vivamente questo splendido libro (e, da che ci siamo, mi ci metto e ve lo consiglio anch'io!). Si tratta di “Manuale degli esperimenti”, edito da Lapis.
Sara, Matilde, Benedetta, Marco, Alessandro e Giosuè, infatti ci scrivono: “Ci è piaciuto questo libro perchè parla di tanti esperimenti che non avevamo mai provato! Grazie ad esso si possono scoprire e provare tanti esperimenti nuovi e divertenti. Inoltre si possono conoscere cose nuove, come per esempio che si può accendere una piccola sveglia semplicemente collegandola a una mela! Noi non lo sapevamo! Lo consigliamo a tutti i bambini a cui piacciono gli esperimenti”.
Un ottimo libro di esperimenti per bambini, che avevo già consigliato tempo fa e che torno a suggerire anche a genitori e insegnanti. Davvero da non perdere.

Aida e Martina ci segnalano due libri: “Giochiamo con l'acqua” e “Giochiamo con il colore”, che assieme a “Giochiamo con l'aria” e “Giochiamo con la luce fanno parte di una bella ed interessante collana di libri di esperimenti, edita da Fabbri Editori.
Ci spiegano: “Questi libri ci sono piaciuti perchè a noi piace molto fare gli esperimenti con l'acqua e con i colori. Ci piace mescolare i colori tra loro e vedere cosa succede. È divertente!”.
Questi libri hanno diversi anni, me li ricordo che li sfogliavo da bambina! Però si possono ancora trovare nelle librerie e forniscono in modo molto chiaro degli esempi per realizzare (a casa o a scuola) semplici e significativi esperimenti scientifici.

Benedetta, Filippo e Leonardo sono invece rimasti affascinati da questo libro: “Laboratorio esplosivo”, edito da Focus Junior
“Questo libro ci è piaciuto perchè insegna delle cose molto divertenti. Si possono fare degli esperimenti e puoi scoprire delle cose che prima nessuno sapeva”.

Ecco un'altra collana di libri molto interessanti e ben fatti, editi da Editoriale Scienza: i “Gioco Scienza”.
Lucrezia e Alessia hanno letto “Gioco Scienza con i suoni” e ci scrivono: “Ci è piaciuto questo libro perchè abbiamo scoperto come nascono i suoni e tanti esperimenti da poter realizzare. Abbiamo trovato tante informazioni che non pensavamo fossero vere o false sui suoni”.
Davvero una collana fatta anche per bimbi abbastanza piccini, costruita con inserti pop-up e ricca di semplicissimi esperimenti da poter riprodurre anche a casa. Una serie di stimoli e domande permettono ai bambini di incuriosirsi ed appassionarsi all'argomento di volta in volta affrontato.
Anche Chiara ha letto “Gioco Scienza con gli specchi” e a tal proposito ci dice: “Questo libro mi piace perchè si possono fare gli esperimenti ed è divertente. Il libro illustra alcuni esperimenti con gli specchi. Nel libro ci sono anche alcune domande sugli specchi, molto interessanti. Consiglio di leggerlo a tutti quelli a cui piace fare gli esperimenti, come me. A questo libro do il voto: 5 stelle!”. Seguite il suggerimento di Chiara!

Franco ci consiglia “L'officina della Scienza”, di Editoriale Scienza, un altro bellissimo libro per bambini e ragazzi.
Dice Franco: “A me è piaciuto questo libro perchè mi ha spiegato che l'orso polare è come un pannello solare. Infatti i suoi peli sono come tubi invisibili che prendono l'aria calda del Sole e la portano sulla pelle dell'orso, rendendola calda”. Accanto agli esempi e alle spiegazioni sono collegati degli esperimenti, molto efficaci. E di esperimenti ne sono contenuti davvero tanti in questo libro! Da tenere a portata di mano...anche per insegnanti!

Mattia ci parla di un altro libro sperimentale: “Il grande libro degli esperimenti”, edito da De Agostini ragazzi.
Spiega accuratamente Mattia: “Questo libro permette di scoprire i mille perchè della scienza, attraverso tanti esperimenti che svelano i segreti dell'aria, dell'acqua e della luce. Altre pagine sono dedicate alle diverse forme di energia, alla chimica e ai cinque sensi. Mi è piaciuto perchè con questo libro ho potuto svelare i segreti della scienza. Lo consiglio”. Chiarissimo ed esauriente, il nostro Mattia (futuro scienziato, a quanto ci riferisce!).

Aggiungerei solamente alcuni titoli alla lista:
  • la collana “Le scienze in tasca – 8-12 anni” di Editoriale Scienza: una serie di piccoli libri ricchi di esperimenti che spiegano diversi fenomeni fisici, chimici, geologici, ecc... Davvero chiari e semplici, una risorsa anche per la scuola.
  • “La Scienza in altalena”, di Editoriale Scienza: costruire giocattoli scientifici è sicuramente un divertimento unico per i bambini. Questo libro spiega come fare ed è il resoconto di una mostra itinerante che fa scoprire proprio gli stessi oggetti ai bambini che la visitano.
  • “Dizionario illustrato di Scienza”, di Editoriale Scienza: uno splendido dizionario che spiega ai bambini i termini difficili, anche attraverso l'uso di immagini divertenti. Chiarissimo e scritto dal mitico Luca Novelli, autore della collana “Lampi di genio” che descriverò tra poco.
  • “La fisica delle ragazze”, di Editoriale Scienza: per tutte le adolescenti impettite che amano trucchi, tacchi, vestiti e sentirsi alla moda, ma credono di odiare Matematica e Fisica. Un modo per ricredersi e per rendersi conto che la Fisica è davvero ovunque. Anche nel make up e in discoteca!

CORPO UMANO

Apriamo questa sezione con lo splendido contributo che arriva da Scienza Express. Si tratta di “Tre tappe tra le cellule” e, proprio a proposito di corpo umano, ci consiglia tre libri davvero belli: "Il mio corpo: centomila miliardi di cellule" (Edizioni Dedalo, parte di una collana che anch'io più avanti ho citato), "Bianca senzamacchia: le avventure di una cellula" (Editoriale Scienza, collana “Racconti di Scienza”, anche questa seguitissima dalla sottoscritta) e "Lo strano caso della cellula X" (sempre di Editoriale Scienza e appartenente alla stessa collana).
Quest'ultimo libro è consigliato anche dalla Libreria Baobab, che lo cita nel suo articolo dedicato al Carnevale.

Ma ora lasciamo spazio ai bambini.

Giulia ci segnala un testo sul corpo umano: “Il tuo primo grande libro (corpo umano, galateo, vivere sani)”, edito da Larus.
Dice Giulia: “Questo libro mi è piaciuto perchè descrive il corpo umano. La cosa più interessante che ho letto è che le ossa dell'uomo crescono fino all'età di 20 anni, mentre le ossa del coccodrillo crescono per tutta la vita”.

Anche Arianna ce ne consiglia uno: “Lo sai come siamo fatti?”, edito da Mondadori.
E ci scrive: “Voglio consigliare questo libro a tutti i bambini che vogliono sapere com'è fatto il loro corpo, proprio come me”. Un po' "vecchio", anch'io lo sfogliavo quando ero bambina. Ma veramente bello! Impareggiabile, sia nei testi che nelle immagini.

Vutha e Leonardo ci scrivono a proposito del libro “Il corpo umano”, edito da De Agostini:
“A noi è piaciuto questo libro perchè oggi grazie a lui abbiamo scoperto che quando sei nella pancia della mamma il cordone ombelicale è attaccato al corpo della mamma e fa passare il nutrimento”.

Il nostro corpo, insomma, è una piccola grande scoperta. E' una “Macchina meravigliosa”, per citare un'opera del grande divulgatore Piero Angela. Ci affascina perchè è ciò che è per noi più familiare, ma allo stesso tempo poco conosciuto, ai più. Ed è affascinante scoprire come funziona ogni singola parte del nostro corpo: una incredibile strutturazione modificatasi nel tempo che ci ha permesso di diventare ciò che siamo...e di imparare, di elaborare dei pensieri, di essere curiosi e creativi: prerogative uniche ed esclusive degli esseri umani.


ANIMALI

Ancora la collega Sabrina mi scrive una recensione bellissima che si adatta perfettamente per aprire questa sezione. Si tratta del mitico “Cipì”, di Mario Lodi, edito da Einaudi (che bello, me lo leggeva la maestra quando andavo alle elementari!).
Scrive Sabrina: "Per questo carnevale dei libri di scienza ho scelto un libro destinato al primo biennio della primaria e che, apparentemente, di scienza non tratta. “La storia raccontata in questo libro fortunato è nata in una scuola di campagna”…così si legge nella quarta di copertina. Un maestro speciale, Mario Lodi, accompagna i suoi giovanissimi alunni ad “osservare fuori dalla finestra” i passerotti e, da questo sguardo - attento e partecipe, vigile e non giudicante – , nascono pagine che sono un piccolo capolavoro di osservazione naturalistica, fisica e chimica.
Ecco come viene descritta la “formazione della neve”
  • Sorelle nuvole, - cominciò una nuvoletta ai margini del gregge, - non sentite in voi qualcosa di strano?
  • E’ vero…! - gridarono le altre, - le nostre goccioline si stringono per il freddo intorno ai granelli di pulviscolo e giocano a fare le stelline bianche”
Davvero un bellissimo esempio, a partire da una storia per bimbi “piccini”, di osservazione dell'ambiente scientifico che sta appena intorno a noi, fatto di animali, vegetali, fenomeni atmosferici che ci accompagnano ogni giorno. Brava Sabrina, nell'estrema semplicità della proposta, hai colto proprio nel segno!

Tra i bambini, il libro degli animali che in assoluto ha riscosso più successo tra i bambini è stato “Il tuo primo libro dei record degli animali”, edito da Larus.
Matteo, Federico, Leticia, Simone, Edoardo, Sofia e Chiara infatti ci scrivono: “Questo libro per noi è stato il migliore. Parla dei record degli animali, dei mammiferi, dei pesci, degli insetti, ecc...e sono davvero tanti! In questo libro ci sono cose molto interessanti e allo stesso tempo molto strane. È il nostro preferito e ve lo consigliamo! Vi piacerà!”. Di sicuro, viste le tante curiosità presenti e le stranezze descritte!

Un'altro libro edito da Larus ha trovato dei buoni lettori a scuola. Si tratta di “Il tuo primo libro degli animali amici”
Chiara, Gaia, Alessia e Lucrezia ce lo descrivono così: “A noi è piaciuto questo libro perchè puoi conoscere meglio i tuoi amici animali e puoi scoprire delle curiosità su di loro. Ad esempio, abbiamo imparato che i pastori tedeschi possono essere guardie di greggi e che quando i cani tengono la coda sotto alle zampe non vuol dire che hanno paura”. Tante informazioni sugli animali che magari possediamo anche a casa, per conoscerli meglio.

Anche Michelle ci segnala un libro edito da Larus: “Alla scoperta del mondo animale”.

“Questo libro è molto interessante perchè spiega molte caratteristiche degli animali: dove vivono, cosa mangiano, com'è fatto il loro corpo. Due animali che mi sono piaciuti in particolare sono il leone e la tigre”.

Aida ci consiglia un libro edito da Giunti Kids. Si intitola “Teneri cuccioli”.

Aida scrive: “Questo libro è bello perchè parla di cuccioli di animali. Spiega come riconoscere il sesso e fa vedere le loro impronte. Il mio voto è: 5 stelle!”

Sofia ci consiglia un bel libro: “Il regno animale”, edito da Ideeali.

“Su questo libro ho letto delle notizie che riguardano il Panda Gigante. Ho scoperto che il Panda è come un orso e purtroppo è a rischio di estinzione. Il Panda è il simbolo del WWF. Mi piacerebbe molto vedere un panda dal vero e accarezzare la sua pelliccia morbida, come un peluche”.

Anche Federico, un altro amante degli animali, ci consiglia il suo libro: “Animali belli e brutti”, edito da Mondadori.

Federico scrive: “A me di questo libro è piaciuto l'argomento: il parto della mucca. L'allevatore stende la mucca su un lato, l'accarezza e aspetta che il piccolo spunti fuori. Ed ecco il vitellino. Quando tutto va bene si presenta con il muso e le zampe per primi. Tuttavia quando il piccolo è rovesciato nell'altro senso, bisogna operare la mucca”. Interessante, così come tutte le altre curiosità degli animali...più belli che brutti!

Sofia ci racconta in breve un libro che si intitola “Cani e gatti”, edito da Giunti Kids.

“A me è piaciuto questo libro perchè spiega tante cose sul comportamento di cani e gatti e sulle loro abitudini. In questo libro si parla anche del comportamento dei cani che aiutano le persone in pericolo, racconta quello che mangiano e le razze. Ho scoperto anche che i cuccioli di gatto si arrampicano dappertutto e adorano le coccole, ma se non le vogliono si arrabbiano. Ai gatti inoltre piace dormire a lungo e appena si svegliano si lavano il musetto e le zampe con la lingua. Il cibo preferito dai cuccioli è il latte, però quando crescono il menu cambia con la carne, il pesce, le uova, le crocchette, la pasta e il riso”. Interessantissimo per chi possiede un amico cane o un amico gatto.

Salvatore, grande esperto e conoscitore di ogni specie di animali, ci consiglia questo interessantissimo libro: “Animali da salvare”, edito da Giunti.

Ci spiega: “Scritto dal presidente del WWF e sua figlia, è un libro educativo e un po' triste, poiché illustra tutti gli animali in via d'estinzione dei vari continenti.”

Lo stesso triste, ma importante tema viene ripreso dal libro che ci suggerisce Chiara: “Animali in pericolo”, edito da EL.

Scrive Chiara: “Questo libro parla di specie di animali estinti o in via di estinzione. Tra gli animali in via d'estinzione c'è soprattutto l'elefante, che viene cacciato per le zanne d'avorio con il quale fanno bracciali e collane. Man mano che gli elefanti diminuiscono, l'avorio cresce di prezzo. Poi ci sono animali che vengono cacciati per delle credenze popolari. Ad esempio il rinoceronte viene ucciso per il suo corno che, si ritiene, guarisca molte malattie. Altri animali come i bisonti (in America) una volta venivano cacciati dai pellerossa per uso quotidiano (cucinarli, coprirsi, …). quando sbarcarono i coloni, le praterie furono disseminate di cadaveri di bisonti. Buffalo Bill uccise 4280 bisonti in 18 mesi, questo per fare in modo che gli indiani non avessero più cibo, per poterli conquistare. Si parla anche di altri animali e del perchè e come salvarli dall'estinzione. Questo libro mi è piaciuto perchè è ricco di curiosità e di argomenti interessanti”.

Arianna segnala e recensisce questo interessante libro: “Animali”, edito da Dami Editore.

“Questo libro mi è piaciuto molto perchè spiega che ogni animale ha la sua "casa", ovvero il suo ambiente naturale, il suo habitat, cioè il posto giusto per lui, come noi abbiamo la nostra casa, cioè il nostro ambiente. Gli animali possono vivere in ambienti diversi come in campagna, al lago, al mare, in montagna, in città, nel deserto o ai poli”.

Infine Alice ci suggerisce il libro "Animali. Tante domande tante risposte", di Dami Editore.
Scrive Alice: "E' un libro che parla della nascita della Terra, delle prime forme di vita che si sono sviluppate nell'acqua, che conteneva ossigeno. Dopo la formazione delle piante acquatiche e terrestri, nacquero i primi animali, organismi unicellulari che a poco a poco si sono sviluppati diventando pesci, poi anfibi. Quando si svilupparono i polmoni potevano vivere anche fuori dall'acqua. La maggior parte diventarono dinosauri. Col tempo si formarono gruppi diversi di animali: mammiferi, insetti, rettili, uccelli, si modificarono fino a diventare gli animali che noi oggi conosciamo. Mi è piaciuto questo libro anche perchè ha delle belle illustrazioni ed è scritto chiaro e bene. Lo consiglio perchè non solo devi leggere, ma anche completare quiz divertenti".


PIANTE

La Libreria Baobab ci segnala nel suo articolo un bellissimo libro dedicato alle piante. Si intitola “Raccontare gli alberi”, edito da Rizzoli. Vi invito a leggere la sue recensione sul link appena segnalato.


Veniamo ai bambini.

Leonardo ci parla di un bellissimo libro dedicato al regno vegetale e scritto da grandissimi maestri del calibro di Mario Lodi, Gioacchino Maviglia, Aldo ed Enzo Pallotti, che sono stati una guida per gli insegnanti di più generazioni. Il libro si intitola “Alberi del mio paese” ed è edito dalla Casa delle arti e del gioco.

Leonardo ci racconta: “Questo libro è il mio preferito. Il libro parla di molti degli alberi presenti dalle nostre parti e li descrive con tutte le loro caratteristiche. La cosa che mi piace di più è che questo libro ti insegna a partire dalle foglie a riconoscere ciascun albero e ti mostra bellissimi disegni: i frutti, il tronco, la corteccia, i fiori, … Ci sono infine delle schede che servono ai bambini per descrivere le piante nei vari mesi, durante le diverse stagioni, proprio come dei piccoli studiosi!”. Da bravo scienziato, Leonardo ha saputo scegliere un libro davvero appropriato.

Anche Vutha ha scelto un bel libro che parla di piante, dalla biblioteca del suo papà. Il titolo è “Guida alla potatura delle piante”, edito da De Vecchi Editore.
E' un libro del 1989, ma, nonostante “l'età”, è riuscito comunque a incuriosire il nostro Vutha, che ci scrive: “Questo libro parla di come si devono tagliare i rami degli alberi per rendere la pianta più bella e/o indurla a produrre dei frutti più buoni. Il primo capitolo descrive come e perchè si tagliano i rami. Il secondo capitolo, “operazioni di potatura”, parla delle tecniche di taglio dei rami, di curvatura dei rami per rendere efficace un più rapido sviluppo della pianta. Negli altri capitoli si parla della potatura delle piante da frutto più coltivate in Italia: la vite, il melo, l'olivo, il pesco, l'albicocco, il susino, ecc. Nell'ultimo capitolo l'autore parla della potatura delle piante ornamentali: le piante sempre verdi, gli arbusti a foglia caduca e le siepi. Nella lettura del libro mi ha colpito molto il fatto che per rendere più forte e rigogliosa una pianta sia necessario tagliare i rami, a volte anche i rami molto lunghi. Io pensavo che la pianta ne soffrisse. Invece la pianta in primavera ricresce con forti germogli che portano tanti fiori e grossi frutti”. Davvero molto interessante, per un appassionato botanico.


ASTRONOMIA

L'astronomia è una delle mie grandi passioni. Ed è anche un po' una passione innata per i bambini, che rimangono sempre affascinati davanti ai fenomeni celesti e alle loro spiegazioni scientifiche.

Per aprire questa sezione vi segnalo un contributo molto particolare. Ce lo manda una collega, Giovanna Mauro, che ha un bellissimo blog: Mondodiluna, uno spazio dedicato all'infanzia e alla lettura. Il libro che ci segnala la collega nel suo contributo è "A spasso con gli alieni", un libro a metà tra lo scientifico e il fantastico che accompagna i bambini, anche molto piccoli, alla ricerca delle risposte alle proprie domande sulla vita extraterrestre. Una storia, un viaggio fantastico...ma con un pizzico di scienza e una spinta a riflettere sull'Universo che ci circonda.
Ed ora ecco i testi che ci segnalano i bambini.


Salvatore ci consiglia un libro che io trovo davvero spettacolare! Si intitola “Perchè le stelle non ci cadono in testa?”, è edito da Editoriale Scienza e fa parte della collana “Teste Toste”, assieme ad altri due libri. Uno di questo lo incontrerete più avanti nella sezione Evoluzione.

Salvatore ci dice: “A me è piaciuto molto questo libro perchè mi ha dato molte risposte su diversi argomenti di astronomia”. Ed in effetti il libro è fatto di domande e risposte. Le domande vanno da quelle classiche, che spesso fanno i bambini, a domande a cui anche gli adulti stanno cercando una risposta. E a rispondere c'è tutta la saggezza, l'ironia e la chiarezza di Margherita Hack che, intervistata da Federico Taddia, dà spiegazioni ed interpretazioni a fenomeni astronomici facilmente osservabili.

Matilde ci consiglia “Il cielo”, edito da Larus.

Infatti scrive: “Questo libro mi è piaciuto perchè è molto interessante e spiega molte cose sul cielo, che io non sapevo”.

Lucrezia, Alessia e Martina ci segnalano un libro che appartiene alla collana già citata dei “Gioco Scienza”. Questo libro è di tematica astronomica e si intitola “Gioco scienza alla scoperta dello spazio”, edito da Editoriale Scienza.

Le tre bambine raccontano: “Questo libro ci piace perchè puoi scoprire cose incredibili sullo spazio, che pensavi non esistessero! Puoi fare esperimenti e ti insegna com'è fatto lo spazio. Ci è piaciuto molto”. Curiosità, domande, piccoli esperimenti da realizzare, alla portata di bambini anche abbastanza piccoli...per scoprire i segreti dello spazio!

Aggiungerei alla lista ancora qualche libro:
  • “Il cielo a piccoli passi”, di Motta Junior: fa parte della bellissima collana “A piccoli passi” per bambini, che spiega in modo semplice chiaro, ma esauriente vari aspetti del sapere scientifico e non. Questo libro, in particolare, è uno dei miei preferiti, perchè spiega i fenomeni celesti in modo molto diretto e attraverso aneddoti divertenti. Spiega anche che i segni zodiacali sono una grande bufala (e forse è anche per questo che mi piace così tanto!). Da non perdere. E della stessa collana è altrettanto bello “Il Sole a piccoli passi”.
  • “Stelle, galassie e misteri cosmici”, di Editoriale Scienza: un libro fatto davvero bene, in grado di spiegare il Big Bang, la fisica delle particelle, la forza di gravità, che cosa sono le stelle e molto altro ancora con una semplicità estrema. Davvero molto chiaro e divertente. Consigliatissimo!
  • “Tutto comincia dalle stelle”, il libro di Margherita Hack, edito da Sperling & Kupfer di cui mi sono recentemente innamorata. Una meravigliosa Margherita Hack che spiega a bambini e ragazzi i fenomeni dell'Universo in maniera semplice e discorsiva, facendo appassionare tutti i lettori. Da leggere ai più piccoli, da far leggere ai più grandi.



STORIA DELLA SCIENZA

Ritengo sia fondamentale che i bambini conoscano almeno le basi della Storia della Scienza. È importante, infatti, che i bambini familiarizzino con i grandi scienziati, le loro storie, i bisogni, le vicende e le persone che li hanno portati a fare le loro scoperte, così importanti per la nostra civiltà.
Per questo, anche a scuola, presento spesso diversi matematici o scienziati, partendo proprio da ciò che viene raccontato della loro vita. E per far questo utilizzo alcuni libri davvero splendidi.

Alcuni di essi appartengono a una collana magnifica, i “Lampi di genio”, una serie di libri scritti da Luca Novelli per Editoriale Scienza che raccontano in breve, in modo estremamente divertente e con una serie di immagini-fumetto davvero chiare, le vite di alcuni grandi scienziati, come Archimede, Newton, Lavoisier, Volta, Darwin, Leonardo, Galileo, Mendel, Marie Curie, Edison, Ippocrate, … Io li possiedo quasi tutti (manca poco!) e li consiglio vivamente a genitori e insegnanti, perchè sono veramente belli.

Salvatore ci racconta in breve cosa ne pensa di “Darwin e la vera storia dei dinosauri”: “Questo libro mi è piaciuto perchè racconta la storia di Darwin, un grande scienziato che ha studiato gli animali. Anch'io sono appassionato di animali”.
Anche Elisa e Valentina ci spiegano perchè a loro sono piaciuti “Newton e la formula dell'antigravità” e “Archimede e le sue macchine da guerra”, sempre della stessa collana: “Questi libri ci sono piaciuti molto perchè parlano della storia della Scienza e di cosa hanno scoperto o inventato Newton e Archimede”.

Aggiungo alla lista innanzitutto le recensioni della Libreria Baobab, segnalati nel suo contributo: Marie Curie e i segreti atomici svelati”, che fa sempre parte della collana dei “Lampi di genio”, appena citata, e “Numeri magici e stelle vaganti. I primi passi della Scienza”, un altro bellissimo libro che fa parte di una serie edita da Lapis, che ripercorre in maniera molto narrativa e divertente, le scoperte che appartengono alla Storia della Scienza. Della stessa collana fanno parte “Ali, mele e cannocchiali. La rivoluzione scientifica” e “Dipende. Einstein e la teoria della relatività”.


Aggiungo inoltre un libro che, parlando di Storia della Scienza, non può assolutamente mancare nelle biblioteche di insegnanti e ragazzi (magari dai 10-11 anni in su). Si tratta di “Breve storia della Scienza”, edito da Salani. Un racconto lungo quanto l'umanità che ripercorre, fase per fase, tutte le più importanti scoperte scientifiche, in maniera davvero divertente. Lo leggeranno i più grandi. Ai più piccoli potete leggerlo voi!



TECNOLOGIA

Ecco un altro argomento che appassiona tantissimo i bambini. Invenzioni, scoperte e funzionamento degli oggetti di uso quotidiano. Vediamo qualche proposta.

Marco, Alessandro e Giosuè ci suggeriscono “Il grande libro delle invenzioni”, edito da De Agostini.

Ci dicono: “Consigliamo questo libro sia a bambini che ad adulti, perchè mostra e spiega molte delle invenzioni dell'uomo”. Capito, cari adulti? Non è mai troppo tardi per imparare!

Marco, Alessandro, Giosuè, Elia e Stefano hanno invece trovato interessante il libro “Ecco come funziona”, di Editoriale Scienza.

Ecco le loro parole: “Consigliamo questo libro a tutti i bambini perchè spiega in modo semplice come sono fatti alcuni oggetti come il computer, il telefonino, il lettore mp3, ecc... Il libro è molto illustrato, interessante e ricco di informazioni”. Ed hanno ragione, è un libro che davvero merita!

Elisa e Valentina ci consigliano “Cosa c'è dentro al computer?”, edito da Edizioni Dedalo e parte di una bellissima collana di libri scientifici per bambini: la "Piccola biblioteca di Scienza".

Scrivono: “Questo libro ci è piaciuto perchè spiega come sono fatti un computer e le sue parti”. Bello questo libro, ma altrettanto belli ed interessanti tutti i libri della stessa collana. Da non perdere!

A Martina, invece, è piaciuto “Il tuo primo libro delle invenzioni”, edito da Larus.

“Questo libro è molto bello perchè ti spiega le invenzioni che sono state fatte nel passato. Mi è piaciuto e consiglio a tutti di prenderlo”.



EVOLUZIONE

Un altro tema caldo e purtroppo ancora controverso a scuola. Per aiutare i bambini a chiarirsi le idee e a comprendere molto bene l'argomento, assieme a Lucrezia ed Alessia, consiglio questo magnifico libro dal titolo curioso: “Perchè siamo parenti delle galline?”, edito da Editoriale Scienza.

Anche questo libro fa parte della collana “Teste Toste”, già citata in precedenza. Questa volta a rispondere alle domande di Federico Taddia (ma che sono un po' quelle che anche i bambini pongono) c'è Telmo Pievani.
Ma sentiamo cosa ci dicono Lucrezia ed Alessia: “Noi consigliamo questo libro perchè è ricco di domande buffe e strane e si possono scoprire davvero tante cose sull'evoluzione”.

Anche Martina ci suggerisce un libro davvero bello e curioso: “Tutto dal principio”, edito da Editoriale Scienza.

Martina scrive: “Questo libro è divertente e interessante. Ti spiega come è nata la Terra e l'uomo. E' davvero molto bello!”. Consigliatissimo anche dalla sottoscritta, perchè molto chiaro, esplicativo e divertente (da usare anche a scuola per chiarire le spiegazioni più "ostiche"!).

Edoardo e Jacopo ci consigliano il libro “I dinosauri”, edito da Larus.

Ci dicono: “Ci è piaciuto questo libro perchè ci ha spiegato cose che non sapevamo sui nostri dinosauri preferiti, tra cui l'Anchilosauro e il Megalodonte. Questo libro lo consigliamo a tutti”.

I bambini vanno matti per i dinosauri, si sa, ed infatti anche Salvatore ci fa due proposte a riguardo. La prima è “Dinosauri”, edito da Edicart.

Salvatore scrive: “Libro bellissimo, perchè illustra i dinosauri periodo per periodo e, ogni tanto, nelle pagine ci sono dei resoconti di come potrebbero essere stati i combattimenti tra le varie specie di dinosauro”.

La seconda proposta di Salvatore è “Guida alla sopravvivenza: dinosauri”, di IdeeAli.

Ci dice infatti: “È il mio libro preferito perchè spiega come sopravvivere nel mondo dei dinosauri, se noi potessimo viaggiare indietro nel tempo”.

Un'ultima proposta ve la faccio io. Il libro si intitola “La vita a piccoli passi” (Motta Junior – fa sempre parte della collana “A piccoli passi” già citata) ed è davvero un ottimo libro per bambini, come del resto tutta la collana. È un po' un ponte tra evoluzione e corpo umano, tra la storia, la scienza, la medicina e la biologia. Una risorsa davvero utilissima per insegnanti e molto arricchente per i ragazzi.



LA TERRA

La Terra, la natura, il rispetto dell'ambiente, l'utilizzo delle risorse sono temi che a scuola si affrontano quasi quotidianamente. Per questo, i bambini ci consigliano una serie di libri davvero interessanti.

Franco ci segnala “Dizionario della Terra”, di Fabbri Editori.

E ci scrive: “A me è piaciuto questo dizionario perchè spiega da quanti strati è fatto l'interno della Terra e come sono fatti quegli strati”.

Salvatore ci consiglia: “Conoscere la natura”, di Giunti.

“Un'enciclopedia molto bella, perchè illustra tutti gli organismi della natura. È piena di immagini”.

Sempre Franco ci suggerisce anche il libro “Dalla natura alla tavola”, edito da Franco Cosimo Panini e parte della collana “Come nasce”.

Questa collana raccoglie una serie di libri semplici, chiari ed adattissimi ai bambini, anche più piccoli. I testi sono scritti in stampato maiuscolo; gli argomenti sono separati da capitoli a sé stanti; accanto alle parole sono presenti immagini estremamente chiare e ben articolate, senza troppe distrazioni; inoltre alla fine di ogni “capitolo” viene inserito un breve dizionarietto che attraverso parole semplici e immagini spiega i termini più complessi e specifici della disciplina. Davvero una risorsa didattica fondamentale e dei libri ben fatti per i bambini.
Franco ci racconta in breve: “A me piace questo libro perchè ti insegna a fare il cioccolato!”, in effetti in questo libro vengono spiegati in modo semplice i procedimenti per ottenere il vino, l'olio, la farina...e anche il cioccolato!

Un altro libro della stessa collana è “Le magie della natura”. Ce lo racconta Ilaria: “Il libro è molto bello perchè parla di come si forma l'arcobaleno e di altre cose che hanno a che fare con la natura. Se dovessi dargli un voto, metterei: 10!”. Un bellissimo libro che spiega molti fenomeni naturali in maniera estremamente chiara.


Per rimanere in tema di fenomeni atmosferici, Marco, Alessandro e Giosuè ci consigliano “Tempo da lupi”, di Editoriale Scienza.

Ci spiegano: “Questo libro ci è piaciuto perchè spiega da dove derivano i fenomeni climatici”.

Edoardo ci suggerisce il libro “La natura ed i fenomeni straordinari”, edito da Larus.

Dice: “Questo libro parla di diversi fenomeni naturali in modo semplice, per bambini e adulti. Ci sono splendide immagini che hanno attirato la mia attenzione. Lo consiglio ai miei amici perchè è molto interessante”.

Infine Giulia e Rossana ci consigliano il libro “Il mare”, di Larus.

“A noi è piaciuto questo libro perchè parla del pesce volante. Dice che il pesce volante può “volare” fino a 90 m. Ci siamo appassionate a questo libro e ve lo consigliamo”.


ECOLOGIA

A proposito di Ecologia, Silvia ci suggerisce un libro che trovo estremamente utile e bello. Si intitola “Lo sviluppo ecosostenibile a piccoli passi”, è edito da Motta Junior e fa parte della splendida collana scientifica per bambini “A piccoli passi”, davvero chiari, semplici e ben fatti.

Spiega Silvia: “Mi è piaciuto questo libro perchè parla dell'inquinamento e di come la gente tratta male la povera natura”. Sul libro sono indicati anche tanti modi per migliorare il nostro rapporto con la natura, per fortuna.

Anche Asia, attenta alle risorse della Terra, ci segnala questo bel libro: “Atlante delle risorse junior”, edito da Touring junior.

Spiega Asia, in modo molto dettagliato: “Questo libro mi è piaciuto perchè ho scoperto queste cose. Che forme di energia ci sono? Molta dell'energia consumata viene da fonti non rinnovabili: petrolio, gas naturale e carbone. Il petrolio secondo alcuni studiosi si sta esaurendo, ma anche l'uso del carbone e del gas avranno conseguenze sul pianeta. Il carbone è una delle principali fonti di energia, ma una delle più inquinanti. Quando brucia produce anidride carbonica (considerata la causa del riscaldamento della Terra). Intanto si studia un "carbone pulito". L'energia nucleare per molti è una strada da non percorrere per lo smaltimento di scorie e possibili incidenti. L'uranio è un elemento in grado di generare l'energia, che può essere utilizzata per molte cose. I residui dell'uranio sono però dannosi. L'energia utilizzata dal pianeta proviene soprattutto da combustibili fossili (carbone, petrolio, gas naturale). Il combustibile naturale (uranio) e le energie rinnovabili (sole, acqua e vento) sono destinati ad aumentare. Nel sottosuolo esistono giacimenti di gas naturale o metano, che viene utilizzato ormai da anni (industrie e case). Per estrarlo si usano tubi (gasdotti). Una volta bruciato, produce anch'esso anidride carbonica, anche se in minor quantità e in più può danneggiare l'ecosistema. Il petrolio è un liquido denso e infiammabile, nato dalla trasformazione di resti di animali marini e resti organici accumulati negli oceani preistorici. Si estrae perforando il terreno. La perforazione avviene con uno scavo nella roccia. All'apertura del pozzo il petrolio esce a getto. Alcuni paesi che hanno il petrolio si sono uniti nell'OPEC che è un'organizzazione che controlla l'oro nero".

Chiudo la sezione con il contributo inviatomi via mail dalla collega Sabrina, che ci racconta del libro per ragazzi “Energia per l'astronave Terra”, edito da Zanichelli.

Ecco cosa scrive Sabrina: “Dalla collana “chiavi di lettura”, ricca di tanti bei titoli, ho scelto, invece, un testo per i ragazzi delle superiori (ed oltre). Già vincitore del Premio Galileo per la divulgazione scientifica, è scritto da due chimici di fama internazionale con una grande capacità di coinvolgere ed appassionare i lettori su di un tema, quello dell’energia, così attuale. Si parte dalla vita di tutti i giorni per proseguire, poi, con uno sguardo “non nozionistico” sul concetto di energia e giungere, infine, alla disanima delle varie fonti di energia attualmente in uso e dei loro impieghi futuri (cuore pulsante di tutto il testo). Coinvolgente come un romanzo, rigoroso come un trattato scientifico: da leggere insomma”.

Aggiungerei alla lista soltanto altri due titoli:
  • Elettricittà”, edito da Lapis: un bellissimo libro per bambini e ragazzi che fa capire che cosa sono le energie pulite e come rispettare l'ambiente, attraverso la storia di una città completamente ecosostenibile.
  • A come ambiente” di Editoriale Scienza: un altro libro per ragazzi (e per i loro insegnanti) con spiegazioni, esperimenti, domande, giochi, suggerimenti, curiosità sul nostro ambiente e su come fare a rispettarlo.

ENCICLOPEDIE – LIBRI DA CONSULTAZIONE

Chiudiamo la rassegna di libri con le Enciclopedie e i libri da consultazione, quelli più generali e ricchi di argomenti diversi, per approfondire i vari aspetti del sapere scientifico.

Salvatore ci suggerisce di consultare “Ma quante ne sai?”, edito da Focus Junior.

Ci racconta: “Un fantastico libro suddiviso in molte parti. In ogni pagina una domanda di ogni genere e tutte le possibili risposte a riguardo”. Siete curiosi? Ecco allora il libro che fa per voi!

Anche Jacopo è un tipo piuttosto curioso e infatti ci segnala: “Tante domande, tante risposte”, edito da Dami Editore.

Spiega Jacopo: “Questo libro mi piace perchè spiega cose interessanti e cose che non sapevo, tipo qual è l'animale che fa il nido più grande, oppure elenca tutti i rettili che esistono e racconta anche un po' di storia. Io consiglio questo libro ai miei amici, soprattutto ai più curiosi”. E, per fortuna, ce ne sono tanti così...alcuni anche fin troppo!

Sempre Jacopo, ci segnala anche un altro libro da consultazione: “L'enciclopedia dei bambini”, edita da Larus.

“Questo libro è interessante e insegna tante cose. A me piace perchè ti spiega cose molto utili, come chi è stato il primo astronauta ad andare sulla Luna, com'è fatto il Sistema solare e parla anche della conquista dello spazio”.

Anche Silvia, un'altra curiosa, ci segnala “Il grande libro dei perchè”, edito da Giunti Junior.

Silvia ci racconta che cosa ha trovato di interessante in questo libro: “Studi scientifici hanno appurato che il nostro Sistema Solare è vecchio di miliardi di anni. È nato da una nube di gas e polveri che ruotando molto velocemente si appiattirono, formando un disco spesso, all'interno del quale si crearono le condizioni per la nascita del Sole. Di questo libro mi ha appassionato la storia dell'Universo, perchè parla di come si sono formati: il Sole, i pianeti e la crosta terrestre”.

Alice ci presenta “La mia prima enciclopedia”, edito da The Walt Disney Company.

Alice ci spiega: “Nella prima parte di questo libro vengono illustrati i vari animali. La parte che più mi ha interessato è quella che parla degli uccelli. Quello che preferisco è il gufo, che appena nato ha il piumino bianco. Crescendo, a 8 settimane perde il piumino e mette le piume da adulto. I gufi vivono nelle foreste e sono molto silenziosi nel volare, perchè di notte, quando vanno in cerca di prede da mangiare, non devono farsi sentire, altrimenti la preda scappa”.

Anche il libro di Simone si intitola "La mia prima enciclopedia", ma è edito da La Coccinella.
 
Simone racconta: “Questo libro tratta di tanti argomenti. Il mio preferito è quello riguardante l'astronomia, in particolare le missioni lunari (con le navicelle spaziali). Una delle navicelle più famose della storia è la Space Shuttle. Lo Space Shuttle è stato lanciato nello spazio diretto verso la Luna, con un equipaggio di circa 5-7 membri. La navicella era posta sopra un enorme serbatoio pieno di carburante (idrogeno liquido). Una notte, mentre tutti dormivano, lo Space Shuttle esplose nello spazio, perchè un razzo di spinta nello staccarsi bucò il serbatoio. Questo causò l'esplosione che uccise tutti i membri dell'equipaggio. Un'altra navicella spaziale famosa fu il Saturno V, guidato da Yuri Gagarin. Infatti fu il primo uomo ad andare in orbita attorno alla Luna, il giorno 12 aprile del 1961. Invece il primo uomo a mettere piede sulla Luna è stato Neil Armstrong con la navicella Apollo 13 e vi ha piazzato la bandiera americana. Questo argomento mi è piaciuto perchè tutto quello che riguarda lo spazio mi ha sempre affascinato”. E come dargli torto!

Ilaria ci consiglia un'enciclopedia speciale e ci racconta di cosa parla il suo primo volume: "Grande enciclopedia per ragazzi - Animali (volume 1)”, edito dalla Biblioteca di Repubblica.

Scrive Ilaria: “Questo libro descrive l'aspetto fisico degli animali, il luogo in cui vivono, di cosa si cibano. Il testo è diviso in parti distinte: l'introduzione parla dei vari habitat, come il deserto, il bosco, il prato, le montagne, il cielo, il mare. Successivamente il libro si dedica agli invertebrati, agli anfibi, ai rettili, ai pesci, … Questo libro mi piace molto perchè è ricco di immagini molto belle, ognuna di esse analizzata in modo molto approfondito. Infatti esso è soprattutto utile quando si fanno le ricerche. Lo consiglio agli appassionati di animali”. Davvero una raccolta fatta bene, anch'io la possiedo e lo posso confermare.

Infine Sofia ci consiglia la sua “Enciclopedia per ragazzi”, edita da Giunti.

Ecco cosa ci racconta: “Grazie a questo libro ho imparato come sono stati scoperti i pianeti. Sir William Herschel nel 1781 scoprì Urano. Nel 1846 Urban Le Verrier scoprì la posizione di Nettuno. Percival Lowell nel 1905 iniziò la ricerca su Plutone. John Couch Adams nel 1845 annunciò l'esistenza di 9 pianeti cioè Mercurio, Venere, Terra, Marte, Giove, Saturno, Urano, Netuno, Plutone. Questa enciclopedia è molto bella perchè oltre ai pianeti si possono scoprire altre cose molto ma molto interessanti”.




Il Carnevale dei libri di Scienza si conclude qua, dopo questa lunga carrellata di proposte per bambini e ragazzi.
Spero di essere riuscita a darvi una serie di spunti utili e validi per i vostri bambini e ragazzi o per il vostro lavoro. Questo è stato possibile soprattutto grazie ai contributi dei colleghi e blogger, ai meravigliosi commenti e suggerimenti dei bambini e alla disponibilità a collaborare delle mie colleghe. Un grazie enorme a tutti loro!

Ci vediamo il prossimo mese su Gattivity! Buone letture scientifiche a tutti! :-)


11 commenti:

  1. Che spettacolo! Bravissima, ne è uscita una vera e propria biblioteca di scienze! Complimenti a te, ai bambini e a tutti i partecipanti!

    RispondiElimina
  2. Non dovete organizzare questi tipi di carnevale. Se ne andrà un intero stipendio in libri......:-)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahaha Giovanni, sai quanti dei miei stipendi sono stati investiti in questo modo? :-)

      Elimina
  3. Brava Cristina e complimenti bambini!!!
    In effetti, ricevere indicazioni dai nostri alunni è il modo migliore per creare un'apprendimento circolare e proficuo, fatto di testa e di cuore.
    Sono davvero entusiasta di aver fatto la tua conoscenza.
    Grazie per lo spazio e grazie per gli ottimi spunti che offre questo ricco Carnevale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perdonatemi.... le dita leste hanno digitato un apostrofo errato!!!!!!! Errore.Errore.Errore.
      Un apprendimento è senza l'apostrofo.

      Elimina
    2. Grazie a te, Giovanna. E a tutti quelli che mi sostengono. Io di cuore ce ne metto tanto in queste cose. Però è l'appoggio e l'approvazione che trovo nelle colleghe, nei bambini, in coloro che incontro ai miei corsi o sul web che fanno la differenza. :-)

      Elimina
  4. Un lavoro colossale. Di fronte a certe opere cucite con amore e competenza si rimane meravigliati e turbati. Grande Cristina! Grandi i bambini! (solo bravissimi i partecipanti).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti, Marco. Mi fai commuovere! :-) I bambini sono stati dei validissimi aiutanti, senza di loro non sarei riuscita a fare tanto.

      Elimina
  5. E' vero, è un lavoro veramente imponente. Tanti complimenti. Ottima l'idea delle recensioni dei ragazzi.
    Solo per caricare tutte le foto...meriti una medaglia al valore

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Paolo! Ahahah Per fortuna blogger ha la funzione "carica immagini da un url" e così è stato molto veloce inserire tutto. Si tratta di link, infatti. :-)

      Elimina