venerdì 6 marzo 2015

Il Pi Day si avvicina!!! Siete pronti???

Anche quest'anno il Pi Day o Festa della matematica è alle porte! Siete pronti???
Noi sì, anzi, siamo proprio in fermento!
 
Sì, perché a Uggiate Trevano (provincia di Como), alla scuola primaria "A. Frank" dove insegno, abbiamo già organizzato una festa con i fiocchi e siamo tutti in preparazione.
La nostra scuola, infatti, sarà eccezionalmente aperta proprio quel sabato mattina e tutti i bambini potranno giocare con la matematica all'interno di ciascuno dei 13 laboratori che ogni classe organizzerà per l'occasione!
Non solo, ma la giornata sarà ricca di tante altre sorprese, che i bambini non vedono l'ora di scoprire!
E il pomeriggio la scuola sarà di nuovo a porte aperte per poter accogliere le famiglie, altri bambini di scuole vicine o chiunque voglia passare a giocare con noi e con la matematica! :-)
Inutile dire che il clima a scuola è frizzante e movimentato in questi giorni!
 
In più quest'anno il Pi Day cade veramente in una data eccezionale, che è doveroso ricordare!
Infatti sabato prossimo sarà il
3/14/15
(in data formato MM/DD/YY)
e per l'appunto 3 14 15 sono proprio le prime 5 cifre di Pi, in ordine preciso!!!
3,141592653...
(il 14 marzo 2015 alle 9.26 e 53 secondi so già che qualche "patito" stapperà una bottiglia di spumante, come a Capodanno! :-D :-D :-D).
 
Trovate da nerd a parte (:-D), in attesa di ciò che realizzeremo a scuola quest'anno, vorrei cogliere l'occasione per mostrarvi quello che, sempre a Uggiate Trevano, abbiamo fatto lo scorso anno.
In quel caso, siccome per la gente del posto era "la prima volta", abbiamo optato per un grande laboratorio di matematica esterno alla scuola (a pochi metri), in una sala molto particolare del paese, adattissima per un'occasione matematica come questa: la Sala della Meridiana, uno spazio costruito con una pianta a forma di triangolo equilatero, davvero caratteristica, e il cui pavimento era ovviamente piastrellato con triangoli equilateri incastrati tra loro.
Il tripudio dell'eleganza geometrica, insomma! Il luogo che, quando l'ho visto per la prima volta anni fa, mi ha fatto dire: "Qui devo organizzarci qualche corso o qualche evento di matematica per forza!" :-D ...ed alla fine ci sono riuscita!
 
 
In questa sala poco distante dalla scuola, abbiamo allestito un ricco laboratorio matematico, costruito ad aree: ogni area era delimitata da un tavolo con numerosi oggetti matematici e attività da poter svolgere, sotto la guida dell'insegnante o autonomamente, seguendo le istruzioni scritte su ogni tavolo.
Ecco alcune immagini che mostrano l'organizzazione della sala in aree tematiche.
 
 
 









 
La maggior parte delle attività realizzate in quello spazio, sono elencate ed illustrate anche in questo post.
 
Durante la settimana tra il 10 e il 14 marzo 2014, tutte le classi della scuola primaria hanno fatto visita alla mostra-laboratorio per una o due ore, in modo da poter giocare con i diversi materiali liberamente, assieme alle loro insegnanti.
Appena arrivati, io accoglievo i bambini di ciascuna classe raccontando loro che cosa stava accadendo, che c'era una festa importante da ricordare e che questa festa era in onore di un numero!
 


 
A quel punto, mostravo loro il numero in questione, che era stato appeso, in una lunghissima striscia, dall'ingresso della sala, fino all'uscita dall'altra parte, e percorreva tutto l'intero perimetro delle pareti, senza fermarsi mai! Il numero, infatti, alla fine della striscia, terminava con: ......
Questo stava ad indicare che le cifre di questo numero speciale, chiamato Pi, andavano avanti ancora per molto, molto, molto spazio, fino all'infinito! :-)
 


 
I bambini sono rimasti molto affascinati da questo numero, che ancora oggi ricordano con emozione!
Dopo aver parlato di Pi, spiegavo ai bambini come organizzarsi all'interno del laboratorio: quali tavoli scegliere (alcuni erano dedicati ai più grandi), come gestire il materiale, come riordinarlo e come giocare ad alcune delle attività (specie per i più piccoli che non erano autonomi nella lettura delle istruzioni).
 


 
A quel punto, i bambini erano liberi di scegliere a cosa giocare, di provare i vari giochi assieme ai loro compagni, di divertirsi e di sperimentare, affiancati dalla loro insegnante di classe e da me, che ero sempre presente.
 
















Uno dei tavoli, chiedeva loro di scrivere e appuntare alla parete tramite post-it, il loro numero preferito, ricordando che i numeri non sono solo quelli "naturali", ma ne esistono di moltissimi tipi! Addirittura tipi strani come Pi!!!
 
 
 














 
Il giorno 14 marzo, oltre al laboratorio, ci siamo ritrovati "in delegazione" (cioè alcuni alunni in rappresentanza di ciascuna classe sono andati nell'aula più spaziosa della scuola), per un altro evento speciale: la videochiamata ad altre scuole che stavano festeggiando, come noi, la festa della matematica!!!
E' stata un'esperienza bellissima! Anche perché in questo modo i bambini hanno potuto vedere che non erano i soli a ricordare l'evento. Ci siamo connessi, tramite Skype, per qualche minuto con una scuola di Milano, una in provincia di Monza, una in provincia di Varese ed un'altra di Roma!
Abbiamo salutato i nostri piccoli "colleghi" e abbiamo loro cantato la canzoncina di "Happy Pi day to you!". A loro volta, gli amici ci hanno regalato qualche saluto e anche una bellissima filastrocca, da loro appositamente inventata, sulla matematica! :-)
 




 
Dopo questo simpatico momento, siamo passati a un must della festa della matematica: le torte!!!
Come ogni anno, non potevano mancare! E rendevano più evidente l'idea che questa occasione era una vera e propria festa! A tutti gli effetti!
 







Il giorno seguente, sabato pomeriggio, il laboratorio è stato di nuovo aperto per permettere alle famiglie e alle persone della zona di venire a visitarlo. Moltissimi bambini sono tornati accompagnati dai genitori e desiderosi di sfidarli ai vari giochi ai quali anche loro si erano cimentati!
Ecco alcune immagini dell'occasione.
 








 
Un tavolo particolarmente apprezzato sia dai più grandi che dai più piccoli è stato quello degli specchi. Ecco alcune spettacolari realizzazioni che i bambini hanno prodotto all'interno della macchina di specchi incidenti e del caleidoscopio.
 








Insomma, è stata una bellissima esperienza! Tanto è vero che quest'anno si è voluta replicare più in grande!
Speriamo che i risultati siano quelli sperati! Nel frattempo, spero di avervi fatto venire un po' di voglia di festeggiare anche a voi!!!
 
 
Se nei prossimi giorni non ci sentiamo (come è probabile, vista la settimana impegnativa e densa di preparativi che mi aspetta!), vi faccio fin da ora un augurio speciale: buona festa della matematica 2015 a tutti voi!!!!!! ;-)
 
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento