Ricominciamo!

Che cosa fare domani al rientro delle vacanze? ðŸ¤”

Mi avete chiesto in molti che cosa farò in classe terza. 
Io di solito racconto e documento le attività già svolte, ma per questa volta farò un’eccezione... Vi svelerò la mia “programmazione” per domani... ðŸ˜²ðŸ˜†



Ricomincerò così: i bambini dallo scorso anno sono abituati a lavorare quotidianamente con il Today’s Number (trovate la descrizione del lavoro qui e anche qui). 
Ogni giorno un gruppo di bambini incaricati pesca a caso un numero e ne fa l’analisi su una “lavagnetta” murale.


Ecco, domani insieme sul quaderno scriveremo in grande: “Today’s Number is...2019!!!” disegnando grandi fuochi d’artificio accanto. ðŸŽ†ðŸŽ‡ 
Il numero da celebrare tutti insieme questa volta sarà proprio il numero del nostro anno, che ci accompagnerà per 365 giorni...vale la pena concentrarsi accuratamente su di esso! ðŸ˜‰


Faremo un’analisi del numero sul quaderno, in modo da ripassare alcuni aspetti. L’analisi sarà abbastanza semplice, ma adatta ai bambini di classe terza (in classi più alte di può complicare e rendere più specifica).
Darò un’indicazione alla volta e farò rispondere a turno tutti i bambini (oppure alcune parti lascerò che le completino loro, vedremo!).


Le domande di analisi saranno simili a quelle dell’attività già svolta dalla seconda, ma ce ne saranno anche di nuove. 

Ve le elenco:
- in parola:
- scomponi:
- in uK, h, da, u:
- è pari o dispari?
- precedente e successivo:
- la somma delle sue cifre:
- trova almeno altri 3 modi per scriverlo (forma “non canonica”):
- il suo doppio:
- il suo triplo:
- il suo quadruplo:
- la sua metà: (!!! ðŸ˜† Vediamo che strategie troveranno! ðŸ˜‰)
- alcuni calcoli rapidi come +1 +10 +100 +1000 -1 -10 -100 -1000 +50 -50 +500 -500.....o altri a piacere...
- scrivi tutti i numeri che puoi comporre usando tutte le sue cifre:


Dopo questa analisi (che potrebbe subire variazioni a seconda di come vedrò procedere il lavoro o delle proposte dei bambini), ho pensato di proporre un gioco sulla differenza, un po’ per ripassare e consolidare la strategia di calcolo orale che abbiamo usato per questo scopo, un po’ per giocare sulle date e sulle curiosità in modo divertente.

L’attività si chiamerà “Quanti anni fa...?” e chiederà ai bambini di calcolare quanti anni sono passati da alcuni eventi particolari. 
Partiremo da eventi semplici, come l’anno della loro nascita o l’anno in cui hanno iniziato la classe prima, per poi passare ad altri eventi più curiosi. Ad esempio: quanti anni fa è nata la maestra Cristina? (😆) Quanti anni fa sono nati alcuni personaggi e scienziati famosi che abbiamo conosciuto e citato nelle nostre lezioni? Ad esempio abbiamo parlato di Galileo, Sierpinski, Peano, Fibonacci, Einstein, Giulio Cesare, Pitagora...e qui sarà interessante lavorare “sotto zero”, perché Pitagora è nato nel -580 cioè nel 580 a.C.! Sarà una bella sfida scoprire quanti anni sono passati, con questa variabile! In questo caso il lavoro che abbiamo fatto sulla linea del tempo sarà molto utile! E questa strategia orale che useremo (che tra un attimo vi spiegherò) sicuramente permetterà di svolgere anche questo calcolo complesso, a differenza del calcolo in colonna (che risulterebbe in questo caso una strategia inutile e non fattibile!). ðŸ˜‰
Quanti anni sono passati dall’invenzione di alcuni strumenti importanti (come il microscopio, la pila, internet, ...vedremo quali curiosità usciranno dai bambini!) o dalla scoperta di alcuni elementi (la scoperta dell’America o la scoperta di alcuni pianeti del Sistema Solare, ecc...)? ......


Lascerò che siano i bambini a scegliere gli eventi di cui vogliono scoprire l’antichità! Chiederò a loro di suggerirmi delle cose, poi alla LIM cercheremo le informazioni sulle date di nascita o di invenzione degli strumenti (tramite Wikipedia o altri siti attendibili) e sul quaderno faremo il calcolo...veloce e senza colonna! ðŸ‘

Per fare il calcolo useremo la strategia del “quanto manca a...”, aggiungendo all’anno di riferimento alcune quantità passo passo per poi raggiungere il numero 2019 e sommare tutti i nostri “passettini”. Ogni “passo” userà strategie di calcolo veloce, come gli amici di 10, 100, 1000...

Vi faccio un esempio. 
La scoperta dell’America è del 1492. 
Per scoprire quanti anni sono passati partiremo da lì aggiungendo un pezzo alla volta fino ad arrivare a 2019, in questo modo:
1492 -> +8 -> 1500 -> +500 -> 2000 -> +19 -> 2019
Alla fine faremo la somma dei “passettini” per ottenere gli anni di differenza:
8 + 500 + 19 = 527 anni


È una strategia che usiamo molto per risolvere oralmente (o quasi, dato che per ora c’è ancora un minimo supporto di scrittura) le sottrazioni.
Questo sarà un modo semplice e divertente per ripassare questa strategia e consolidare il concetto. ðŸ˜‰


Come vi ho detto saranno i bambini a scegliere le date da cui partire in base alle loro curiosità...quindi sarà un percorso da costruire insieme! ðŸ‘

Spero che possa esservi utile la mia condivisione.
Questa attività può essere svolta anche nelle classi più alte. ðŸ˜‰


Un’altra attività che avevo proposto in seconda lo scorso anno (adattabile in parte anche in prima) è questa.

Ah, ovviamente poi c’è la proposta sul Matecalendario 2019 di gennaio!!!  
Super stimolante!!!
Noi quella la affronteremo i prossimi giorni! ðŸ˜‰


Per la classe quinta invece ci sono queste interessanti proposte, per chi ha lavorato sulle potenze:





Oppure si può scoprire con i bambini perchè il 2019 è un numero FELICE e un numero FORTUNATO, lavorando sulle famiglie di numeri e seguendo le indicazioni per scoprire queste caratteristiche con i bambini.

Io ad esempio nella mia precedente quinta avevo lavorato sulle “famiglie di numeri”, tra cui anche i “numeri felici”. Avevano seguito la regola per capire se un numero era “felice”. 2019 è felice! ðŸ˜† Quindi può essere simpatico scoprirlo seguendo la regola e poi provando con altri numeri.
È anche “fortunato” e qui si può fare un bel giochetto dando una lista di numeri fino a 2019 (o anche di più!) e scartando (come viene spiegato nella regola del link) via via quelli indicati. Prima uno ogni due (rimanendo solo con i dispari), poi uno ogni tre di quelli rimasti, poi uno ogni sette, ecc... Si viene così a scoprire che 2019 è anche un numero “fortunato”! ðŸ˜‰ 
In quinta si può fare! Alla fine è un gioco!



Qui altre proprietà che si possono scoprire su questo numero...

Si può anche ripartire con la proposta del Calendario Dodecaedro di cui vi ho parlato qualche giorno fa!

Insomma... Che sia una ripresa divertente e stimolante per tutti voi!!! ðŸ˜˜

Commenti