lunedì 11 luglio 2011

L'uomo che sapeva contare: alcuni motivi convincenti per diventare un matematico!

Ecco un altro testo, questa volta un po' meno didattico e più narrativo, ma sempre a sfondo matematico. Si tratta di "L'uomo che sapeva contare" di Malba Tahan, edito da Salani.




Si tratta di un romanzo breve e misterioso, una storia ambientata nel lontano oriente il cui protagonista è uno straordinario matematico che stupisce sempre e in ogni occasione per le sue avventure. Rilassante testo per gli insegnanti, ma che un ottimo libro da leggere, puntata dopo puntata, ai bambini a scuola: rimarranno stupefatti...e magari finalmente qualcuno di loro troverà questa materia affascinante!
Molto scorrevole, divertente, interessante, curioso...a tratti quasi magico per lo sfondo arabo molto pittoresco e misterioso che fa da contorno alla storia.
Una sola critica: matematico non è di certo chi sa contare grandi quantità di oggetti a colpo d'occhio. Matematico è chi sa ragionare logicamente e risolvere coerentemente problemi.
Molto curiosi e "ricreativi" i problemi proposti e ogni volta (con grande stupore) risolti dall'Uomo Che Conta. Riproponibili anche ai bambini!
Morale della storia: essere matematici può essere estremamente vantaggioso. Si ottengono per lo più favori, oggetti graditi, vitto, alloggio, stipendio e nel migliore dei casi anche una splendida donna per moglie! :-) 
Ma non basta essere matematici per vivere serenamente, è indispensabile soprattutto essere saggi! 

1 commento:

  1. Ciao Cristina,sono Patrizia Napolitanosono professoressa di matematica delle medie,e volevo porti una domanda.Mi potresti consigliare tra 3 titoli dei libri da proporre ai miei alunni in 2^?sarebbero:
    -L'UOMO CHE SAPEVA CONTARE
    -BREVE STORIA DELLA SCIENZA_EIRIK NEWTH(anche se un po' complicato lo consiglio come spunto per l'argomento d'esame in terza)
    -LONGITUDINE_DAVA SOBEL
    PStieni presente che sono per le vacanze estive e ne possono leggere almeno 1...ma sono certa che 2 li leggono.
    Grazie in anticipo!!Ciao!!

    RispondiElimina