Centesimi di Euro!

Ecco com’è proseguito il nostro lavoro sugli euro in classe seconda...con la conoscenza dei centesimi! 

Prima di tutto abbiamo osservato e conosciuto le varie monetine dei centesimi e abbiamo ragionato sulla parola “centesimi”: significa che un euro vale 100 centesimi! 

Poi i bambini hanno fatto ipotesi rispetto a quante monetine da 50, 20, 10, 5, 2 e 1 centesimi ci volessero per formare un euro.
Per verificare i valori ipotizzati ci siamo recati in segreteria (sarebbe stato bello andare in banca...ma di sicuro sarebbe stato molto più complicato!): ogni gruppo di bambini portava con sé 1 € intero e avrebbe dovuto chiedere di cambiarlo in monetine, ad esempio da 10 centesimi o da 2 centesimi.


In segreteria il nostro super DSGA Roberto, amministratore delle finanze di tutta la scuola, ci ha accolto (è stato per loro un momento molto particolare ed emozionante entrare in segreteria, conoscere gli impiegati e il segretario e scoprire le funzioni di questo speciale e indispensabile luogo della scuola!) e ci ha aiutato a cambiare i nostri euro!
Roberto, con i suoi calcoli precisi, ad ogni richiesta dei bambini estraeva dalla sua cassaforte dei pacchetti di monetine già belli impilati in ordine e ben raggruppati. I bambini (quasi incantati) consegnavano l’euro e in cambio ricevevano lo stesso valore in centesimi. 
Roberto li ha aiutati a contare i valori e il numero delle monetine che erano state consegnate, aiutandoli a comprendere il perché dei cambi.

















Soddisfatti e contenti, i bambini sono tornati in classe con il loro nuovo “bottino”...assolutamente dello stesso valore dell’euro che avevano in mano all’inizio, ma sicuramente più interessante e divertente perché “trasformato” in una modalità differente! 





Abbiamo poi giocato in classe con le monetine vere, in modo da creare equivalenze e possibilità per fare cambi attraverso i centesimi.












Sul quaderno abbiamo scritto in numero decimale (!!!) il valore di ogni monetina, rappresentato il cambio con un disegno e alcune operazioni e poi abbiamo provato di nuovo a rappresentare e leggere dei valori utilizzando le monetine in fotocopia da ritagliare, questa volta rappresentanti anche i centesimi.

Al termine...come utilizzare tutte le monetine che ci aveva dato Roberto??? Beh, costruendo un super cartellone!!! 
I bambini hanno detto che questo è il cartellone più prezioso della scuola! E non hanno tutti i torti! 









Il cartellone speciale con le monetine ci è servito per riassumere il lavoro e avere sempre sott’occhio i cambi, in modo da non scordarseli più!!! 
Esperienza molto vissuta, divertente e...autentica! Sono sicura che rimarrà in memoria!

Commenti