venerdì 16 dicembre 2011

10 libri sotto l'albero...per i più piccoli! :-)

Dopo la carrellata di libri scientifici da regalare ad amici e parenti (adulti) mi sembrava utile aggiungere  (causa la mia deformazione personale) una lista di 10 libri di divulgazione scientifica dedicati a bambini e ragazzi. Così che possiate prendere spunto se volete fare qualche regalo bello e anche utile ai vostri figli, ai vostri alunni o a tutti i bambini che conoscete!

1. Iniziamo dal primo testo, già recensito un po' di tempo fa su questo blog. Si tratta di "Il manuale degli esperimenti. Un libro per aspiranti scienziati", di enrico Maraffino, edito da Lapis.
E' una raccolata di esperimenti per bambini e ragazzi davvero divertenti e particolari rispetto ai "soliti" libri.
Vi invito a rileggere la recensione perchè è già piuttosto completa. In ogni caso è consigliatissimo dagli 8-9 anni in su.

2. Il secondo libro che vi propongo di regalare è "Quadrati, triangoli, cerchi" di Catherine Sheldrick Ross ed edito da Editoriale Scienza.
Anche di questo testo esiste già una mia recensione che vi invito a consultare. Si tratta comunque di attività dedicate alla geometria molto semplici, divertenti e curiose, utili anche per gli insegnanti della scuola primaria o secondaria di primo grado. Inizialmente si trattava di tre testi separati che da poco sono stati raccolti in un libro unico, più facile da consultare. Bellissimo!

3. Per i più grandi (o da leggere ai più piccoli prima di andare a dormire) è l'affascinante libro "L'uomo che sapeva contare" di Malba Tahan ed edito da Salani.
Anche di questo testo vi invito a leggere la mia recensione, per comprendere meglio di cosa si tratta. Comunque un ottimo romanzo matematico per ragazzi, affascinante per il contesto arabeggiante quasi magico e stimolante per la proposta continua di enigmi che poi vengono sempre meravigliosamente risolti dal protagonista del racconto. 

4. Bellissimo anche il testo "In viaggio per l'Universo" di Stefano Sandrelli ed edito da Feltrinelli Kids.
Anche di questo testo avevo già aggiunto una recensione. Si tratta comunque di un racconto che permette ai bambini di immedesimarsi in una vicenda quasi normale e di scoprire vari fenomeni dell'Universo raccontati in maniera semplice e sottoforma di incredibili avventure. 

5. Passiamo a una proposta che farà impazzire letteralmente genitori ed insegnanti del ragazzino che riceverà questo libro! Si tratta di "I maiali matematici", di Robert Griesbeck e Nils Fliegner ed edito da Salani.
Si tratta di un racconto fantastico di alcuni fantomatici maialini che a scuola per non annoiarsi di fronte alle lezioni del professore (e per far colpo su qualche maialina) inventano e propongono enigmi e rompicapi davvero divertenti in cui i ragazzini si potranno cimentare e potranno sfidare amici, genitori ed insegnanti. Un consiglio? Prima di regalarlo, leggetelo voi! :-D

6. Un'altra proposta matematica per i bambini: si tratta di "Ce li hai i numeri"? di Kristin Dahl ed edito da Editoriale Scienza.
Anche qui una serie di proposte pratiche per giocare con la Matematica divertendosi e scoprendo curiosità e relazioni interessanti tra la Matematica e le altre discipline. Contiene anche molti esempi in cui potersi "esercitare" in maniera ludica per diventare dei campioni in Matematica. Io lo uso spessissimo come spunto per le attività da proporre in classe. Bellissimo!

7. Tra i tanti libri di esperimenti ve ne consiglio uno un po' diverso e particolare. Si tratta di "La scienza in altalena" di Gioacchino Maviglia, edito da Editoriale Scienza.
Una serie di esperienze da costruire (con la supervisione di mamma e papà) e sperimentare per realizzare giocattoli fatti in casa che aiutino ad affinare una certa "predisposizione scientifica" nei bambini. Giochi bellissimi che fanno imparare, insomma. 
Consiglio questo libro principalmente per un motivo. Queste attività permettono ai bambini di costruire da soli i propri giocattoli, pratica che molti anni fa era normale (erano pochi i giocattoli venduti a differenza di oggi) e che è andata quasi totalmente perdendosi. Il poter ideare, costruire e giocare con giocattoli fatti da sè è fondamentale per lo sviluppo della manualità, del pensiero divergente e anche delle competenze scientifiche.
E poi il libro è fatto benissimo e, se non sbaglio, è anche stato oggetto di una mostra alcuni anni fa. Da non perdere! Anche per gli insegnanti!

8. Passiamo di nuovo ai misteri dell'Universo con un libro-guida fatto benissimo e indicatissimo per i bambini dai 7 anni in su. Si tratta di "Il cielo a piccoli passi" di Michèle Mira Pons ed edito da Motta Junior.
Un testo chiaro, semplice ed estremamente esauriente per i bambini, che possono comprendere i fenomeni celesti in maniera molto precisa, ma nello stesso tempo sottoforma di immagini e testi divertenti e interessanti. E' impostato come una mini-guida che si può leggere in più modi. Veramente ben fatto, lo consiglio vivissimamente, come tutta la collana degli "A piccoli passi" che spazia da argomenti scientifici ad altri ambiti del sapere, ma è sempre molto curata e ben strutturata.

9. Un testo fatto di domande, curiosissimo fin dal titolo: "Perchè le stelle non ci cadono in testa?" di Federico Taddia e Margherita Hack, edito da Editoriale Scienza.
Un testo fatto di domande e risposte sull'Astronomia, la cui interlocutrice principale è Margherita Hack un'astronoma italiana di tutto rispetto! Le risposte sono fornite in modo semplice e corredate da immagini divertenti. Fa parte della serie "Teste Toste" per la quale sono stati redatti anche altri testi-interviste a grandi scienziati che spiegano ai bambini in maniera semplice tutto ciò che riguarda la Scienza. 
Per tutti i bambini e ragazzi curiosi! :-)

10. Infine vi propongo una lettura più per ragazzi o, per i bambini, guidata dagli adulti (va benissimo anche utilizzata in stralci anche a scuola!). si tratta di "Breve storia della Scienza" di Erik Newth, edito da Salani.
Un bellissimo racconto della Storia della Scienza per ragazzi dalle origini fino ai giorni nostri, raccontato in modo semplice ed estremamente interessante. Un'opera favolosa che permette di avere chiara l'evoluzione del progresso scientifico nel tempo. Utile anche la linea del tempo che accompagna ogni pagina in riferimento agli eventi più importanti della Storia della Scienza nei secoli. 
Io l'ho letto da grande (poichè è stato pubblicato qualche anno fa), ma se l'avessi letto quando ero più giovane penso che sarei stata sicuramente più stimolata a ricercare i perchè della Scienza in maniera spontanea e senza il "distacco con la realtà" che la scuola purtroppo mi ha quasi sempre suggerito (forse avrei anche scelto un percorso di studi diverso...quindi probabilmente è stato meglio non leggerlo se non di recente! :-D ). Consigliatissimo! Merita davvero.

Al di là che i testi scientifici che avete in mente rientrino o meno in questa lista, regalate libri scientifici ai vostri bambini! Se sono opportunamente stimolati, i bambini si lasciano appassionare facilmente alla lettura. L'importante è non dare loro l'idea che lettura significhi soltanto testi di narrativa. Io odiavo i testi di narrativa da piccola, facevo una fatica enorme a leggere il classico libro assegnato settimanalmente della biblioteca scolastica, perchè leggere storie non mi piaceva (preferivo ascoltarle, al massimo). E' solo quando ho scoperto i libri di scienza che sono diventata una lettrice accanita! Ora leggo freneticamente quasi solo libri di quel genere, perchè è la mia passione.
Ci sono molti bimbi svogliati nella lettura. Forse è solo questione di generi che vengono loro proposti. Difficilmente nella biblioteca scolastica si possono leggere testi diversi dalla narrativa. Anche le "schede di recensione" che predispongono di solito gli insegnanti per aiutare i bambini a riassumere le trame dei libri che leggono si rifanno a una scaletta utile unicamente per i libri di narrativa (con protagonisti, situazione iniziale e finale della storia, ecc...). Il mio consiglio è quello di proporre più generi letterari ai bambini, perchè la lettura è uno strumento e può riguardare qualsiasi ambito del sapere. 
Per questo io credo che spesso un libro di scienza sia un regalo splendido per un bambino, poichè è qualcosa di diverso dal solito, che stimola la mente, oltre che l'immaginazione, che permette di fare, oltre che di lasciarsi trasportare dalla fantasia, che ha un riscontro reale, oltre che puramente narrativo. Insomma, regalate libri ai bambini! Se poi sono di Scienza è anche meglio! :-D
Buone letture natalizie anche ai più piccoli! ;-)


2 commenti:

  1. Grazie Cristina! Mi sa che li comprerò tutti per me :-)
    La mia bimba più grande ha 3 anni e mezzo... spero che quando sarà un po' più grandicella apprezzerà queste letture. Penso sia davvero un modo divertente per avvicinarsi alla matematica e alla scienza in generale!
    Comincerò a prenderne qualcuno.

    RispondiElimina
  2. Il manuale degli esperimenti (se non erro, perchè ve ne sono diversi simili) è stato regalato a mio figlio per Natale.. ed è veramente intrigante!

    Grazie,
    Marco

    RispondiElimina